15/07/2022 di Francesco Comegna

Medici ed esperti: «Fermate la follia dell’indottrinamento trans sui bambini»

Un grido di allarme si alza contro la deriva propagandistica che sta investendo i corpi dei bambini, in nome di un fantomatico “cambiamento di genere”, presentato come benefico senza però fornire riscontri scientifici adeguati su tali presunti benefici.  A dirlo è un addetto ai lavori, uno che ha trattato queste cose in prima persona, lo psichiatra David Bell, ex presidente della British Psychoanalytic Society ed ex dirigente della più grande clinica londinese specializzata nel cambio sesso dei minori, la Tavistock Clinic.

Bell infatti, come riporta un articolo del Foglio, ad un certo punto della sua carriera ha avuto una vera e propria crisi di coscienza che l’ha spinto a redigere un rapporto in cui compaiono le sue preoccupazioni (e quelle di altri medici) su come vengono trattati i minori sottoposti a tali operazioni. Come spesso capita in questi casi, il dottor Bell è stato messo alla berlina, ma questo non ha arrestato la sua battaglia professionale per la trasparenza e la verità sulla questione e, ad oggi, insieme ad altri medici, scienziati, filosofi e personalità accademiche, è uno dei firmatari di un appello comparso sul settimanale francese Le Point e sul quotidiano belga Le Soir, dove si chiede a gran voce di smetterla di fare propaganda mediatica sul cambiamento di genere ai minori, senza dare dati scientifici seri sulla questione e senza dare voce agli aspetti critici di tali operazioni. L’appello, firmato dagli esperti, parla chiaramente di come uomo e donna non siano costrutti sociali e di come il sesso non sia un argomento di scelta, in quanto ne esistono solo due.

STOP GENDER NELLE SCUOLE ITALIANE - FIRMA QUI!

Già nel 2020 sulle colonne del settimanale francese l’Express, cinquanta tra medici, psichiatri, filosofi, militanti femministe e giuristi, avevano denunciato quella che chiamano “presa ideologica sul corpo dei bambini su cui non si può più tacere”, che vorrebbe normalizzare la pratica del cambio sesso nei bambini.

Purtroppo questa deriva ideologica è oggi molto preoccupante, basti pensare a quanto sta accadendo in Spagna con una “legge trans” in corso di approvazione, che renderebbe legale il presunto principio di auto-identificazione del genere per i minori. A noi non resta che vigilare, e come suggerito dagli esperti, tenere acceso il dibattito, anche per evitare il ripetersi di storie come quella di Keira Bell, dove l’ideologia transgender specula sul corpo, sulla sofferenza e sull’adolescenza dei nostri ragazzi.

STOP GENDER NELLE SCUOLE ITALIANE - FIRMA QUI!

Questo articolo e tutte le attività di Pro Vita & Famiglia Onlus sono possibili solo grazie all'aiuto di chi ha a cuore la Vita, la Famiglia e la sana Educazione dei giovani. Per favore sostieni la nostra missione: fai ora una donazione a Pro Vita & Famiglia Onlus tramite Carta o Paypal oppure con bonifico bancario o bollettino postale. Aiutaci anche con il tuo 5 per mille: nella dichiarazione dei redditi firma e scrivi il codice fiscale 94040860226.
I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Info