16/04/2021

Utero in Affitto

Numerose affissioni, manifesti e un centinaio di camion vela per le strade d'Italia - in due differenti campagne, nell'ottobre 2018 e nel luglio 2019 - hanno mostrato un’immagine choc contro l’utero in affitto e il mercato molto redditizio che gli ruota intorno. Le campagne hanno denunciato gli orrori di questo commercio, il business dell’affitto di uteri e la compravendita di gameti, oltre alla sensibilizzazione di non poter più dire "mamma" e "papà", poiché la barbara pratica dell'utero in affitto andrebbe a legalizzare e incrementare le adozioni da parte di coppie dello stesso sesso.

Le campagne sono state, infatti, una risposta ai giudici e ai sindaci di numerose città italiane che, violando la legge e il supremo interesse del bambino, hanno disposto la trascrizione o l’iscrizione di atti di nascita di figli di “due madri” o “di due padri”.

 

PER APPROFONDIRE

Campagna choc #stoputeroinaffitto

Campagna choc utero in affitto, i giovani: il 95 % lo considera "crimine disumano"

#StopUteroInAffitto: «Vele choc a Roma, sarà più possibile dire mamma e papà?»

Campagna choc contro l’utero in affitto: «Roma si sveglia piena di manifesti: Mattia non è un prodotto da vendere o regalare»

Utero in affitto: come funziona il business della maternità surrogata

Censura #StopUteroInAffitto. Costanza Miriano: «Ecco cosa dico al sindaco Raggi»

Iap, non offensivi i manifesti anti utero in affitto. Pro Vita e Gen. famiglia: «Ha vinto la verità»

Vittoria contro l’intolleranza della Raggi: il lieto fine dei manifesti contro l’utero in affitto

Sgarbi con la nostra campagna #stoputeroinaffitto: «A fianco di chi non si arrende»

Campagna choc utero in affitto, Perucchietti: «Aiuterà i giovani a maturare una coscienza critica»

#Stoputeroinaffitto, Legrottaglie: «Condivido la battaglia. Alla politica dico: siate responsabili»

#Stoputeroinaffitto, Fusaro appoggia la campagna choc: «Perché sposo questa battaglia di civiltà»

 

VIDEO GALLERY

I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Info