13/09/2013

Vietato abortire i bambini down nel North Dakota!

Nel North Dakota una sentenza ha respinto un ricorso contro  la legge in vigore nel Paese che vieta l’aborto di bimbi disabili.

Con la firma del governatore all’inizio di quest’anno, il North Dakota è divenuto così il primo Stato a vietare aborti di bambini affetti dalla sindrome di down. Quando diagnosticata prima della nascita, infatti, tale anomalia genetica spingerebbe le coppie ad abortire nel 90% dei casi.

Tale sentenza ha inoltre vietato l’aborto sulla base della selezione di genere, un tema di crescente preoccupazione negli Stati Uniti.

Clicca qui per leggere l’articolo originale pubblicato da LifeNews in lingua inglese

di Steven Ertelt

Blu-Dental

I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Info