01/08/2014

Saggio “Femminismo satanico” – L’impronta di Lucifero contro l’ordine naturale

Femminismo, omosessualismo, gender: tutte ideologie nate sull’altare di Lucifero.

Detta così, ad alcuni potrebbe sembrare un’asserzione bigotta, ma a sostenerlo son dei pensatori di una caratura certamente superiore alla media, peraltro supportati da documentazioni storiche.

Facciamo chiarezza: in primo luogo si deve distinguere il satanismo propriamente detto da quello in senso lato. Mentre il primo è la somma dei comportamenti e dei pensieri di chi crede realmente nell’esistenza di Satana, il secondo è proprio di coloro che utilizzano l’immagine del diavolo come emblema di ribellione ed esempio di condotta. Ribellione a cosa? All’ordine naturale delle cose, principalmente.

Secondo lo storico delle religioni svedese Per Faxneld, che nel suo lavoro “Satanic Feminism” ha esposto la questione, alle origini del femminismo, dell’omosessualismo, dell’ideologia di genere e del socialismo  vi sono personaggi che invocavano Lucifero come padre delle loro posizioni.

 

Questo legame è particolarmente spiccato nel femminismo, proprio per il collegamento alla vicenda biblica della “liberazione” degli uomini dal giardino dell’Eden come conseguenza del peccato originale della Donna.

Proprio per la sua essenza, che racchiude in sé tutto ciò che rappresenta l’inversione della natura, Lucifero viene visto come custode e promotore delle pratiche omosessuali e del ripudio del proprio sesso d’appartenenza.

Infatti, anche Papa Francesco nel 2010 –da Cardinale- scrisse in merito al matrimonio omosessuale e alle adozioni  gay una lettera alle suore carmelitane di Buenos Aires in cui espresse chiaramente la propria posizione. Le leggi sul matrimonio gay sono mosse dall’ “invidia del Demonio”, “Non siamo ingenui: questa non è semplicemente una lotta politica, ma è un tentativo distruttivo del disegno di Dio. Non è solo un disegno di legge (questo è solo lo strumento) ma è una “mossa” del padre della menzogna che cerca di confondere e d’ingannare i figli di Dio.”

Redazione

Per saperne di più, leggi l’approfondimento di Massimo Introvigne.

 

Blu Dental

I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Info