30/10/2016

ProVita in Croazia, “In nome della famiglia”

Si è da pochi giorni concluso il convegno internazionale “Famiglia e scuola: la chiave dell’educazione ai valori“: evento cui ha partecipato ProVita e che si è svolto in Croazia, a Zagabria, e che ha riunito esponenti delle più rilevanti associazioni pro-life a livello europeo, oltre ad importanti personalità delle istituzioni come il Ministro croato per l’Educazione, la scienza e lo sport.

L’importanza del congresso deriva anche dal fatto che esso è stato organizzato dall’Associazione croata “In nome della famiglia” (Udruga U ime obitelji), la stessa che ha promosso con successo, raccogliendo un’incredibile quantità di firme dei cittadini croati, il noto referendum per inserire nella Costituzione croata la definizione di famiglia come unione stabile tra un uomo e una donna, argine sicuro contro le derive del gender e le pretese LGBT: i croati votarono a favore della proposta referendaria e la Costituzione fu modificata in senso pro-family.

L’Associazione organizzatrice ha chiamato ProVita onlus affinché dessimo il nostro contributo al convegno sul problema della teoria gender nelle scuole, visto che il problema comincia a manifestarsi anche in Croazia. Così il portavoce di ProVita, Alessandro Fiore,

ha tenuto una relazione sugli “Effetti e le derive dell’ideologia di genere nelle scuole“, spiegando l’impostazione ideologica della teoria di genere, come essa si è concretamente manifestata in progetti applicati nelle scuole in Italia, e gli effetti nefasti che l’ideologia può avere sull’individuo, la famiglia e la società.

Il convegno è stato caratterizzato da una affluenza massiccia e ha visto la presenza di un pubblico particolarmente sensibile al tema dell’educazione, in quanto erano presenti circa 300 insegnanti delle scuole di ogni ordine e grado.

L’evento si inquadra nell’azione internazionale di ProVita onlus, in collaborazione con le più incisive realtà prolife e pro-family a livello europeo e mondiale.

Redazione

I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Info