13/01/2020

Pro Vita & Famiglia su Ddl omotransfobia in Puglia: «Liberticida e totalitario. Appello ai capigruppo in Regione»

COMUNICATO STAMPA

Bari, Emiliano torna a proporre il DDL contro l’omotransfobia in Puglia

Pro Vita & Famiglia: «Ddl liberticida e totalitario. Appello ai capigruppo in Regione Puglia»

 

Roma, 13 gennaio 2020

La nuova calendarizzazione del DDL regionale contro l’omofobia e la transfobia è la riprova che Emiliano e la sua giunta sono la bandiera di una deriva totalitaria mascherata da difesa dei diritti civili”. Questo è quanto hanno dichiarato Toni Brandi e Jacopo Coghe, presidente e vicepresidente dell’Associazione Pro Vita & Famiglia, commentando la notizia di una nuova ed ennesima discussione del disegno di legge contro l’omotransfobia, prevista per il prossimo martedì 14 gennaio.

“L’impianto del DDL Emiliano-Negro – ha continuato Coghe – è gravemente liberticida e ideologico. Dietro ci sono le lobby LGBT che vogliono tappare la bocca a chi si batte per esempio contro utero in affitto o adozioni gay".

Per Manuela Antonacci, referente locale della stessa associazione, “il provvedimento non risponde ad un reale problema della Puglia né tantomeno ad un’effettiva emergenza presente sul nostro territorio”.

Infine, l'appello di Pro Vita & Famiglia ai capigruppo dei partiti all’interno del Consiglio regionale pugliese che si riuniranno il 14 gennaio per stabilire la programmazione dei lavori dell'Assemblea attraverso la voce della Antonacci: "A loro chiediamo: via il DDL dall’ordine del giorno”.

 

- - -

Uff. Stampa Pro Vita & Famiglia

e Congresso Mondiale delle Famiglie

 

I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Info