Preservativo per prevenire gravidanze adolescenti: funziona?

Un nuovo studio condotto da una coppia di economisti dell’Università di Notre Dame, nell’Indiana, ha ricevuto una certa attenzione dei media durante l’appena trascorso mese di giugno: il preservativo funziona davvero per prevenire le gravidanze indesiderate tra gli adolescenti?

Si è riscontrato che nei distretti scolastici dove sono stati realizzati programmi di distribuzione gratuita del preservativo, dai primi anni ’90, è stato rilevato un significativo aumento del tasso di gravidanze tra gli adolescenti.

Lo studio è molto rigoroso. Gli autori hanno identificato 22 distretti scolastici in dodici Stati che hanno lanciato programmi distribuzione del preservativo nel corso del 1990. Alcuni di questi distretti scolastici sono tra i più grandi del paese tra cui New York, Los Angeles e San Francisco. Nel complesso lo studio analizza i dati sugli adolescenti di 396 contee ad alta densità di popolazione, in un arco di 19 anni.

Risulta che dove gli studenti delle scuole superiori hanno frequentato un Istituto che abbia attuato un progetto di distribuzione gratuita del preservativo il tasso di fertilità tra gli adolescenti è maggiore del 10-12% rispetto alle scuole che non avevano un tale programma.

Probabilmente, da un lato, questi programmi hanno ridotto l’uso di contraccettivi orali che tendenzialmente sono più efficaci, ma sicuramente i ragazzi – sentendosi al sicuro col preservativo – hanno moltiplicato i comportamenti a rischio, e sono stati indotti a fare attività sessuale prima di quanto essi stessi avessero preventivato.

È interessante notare che anche il contagio delle malattie sessualmente trasmissibili (MST) è aumentato nelle contee con i programmi di distribuzione gratuita del preservativo.

Quello che invece serve a ridurre il tasso di fertilità degli adolescenti è una sana e corretta “educazione” sessuale e affettiva, che insegni il rispetto del corpo e invita i giovanissimi a ritardare il momento del primo rapporto sessuale.

Redazione

Fonte: Nationalreview.com


DONA IL TUO IL 5×1000 A PROVITA! Compila il modulo 730, il CUD oppure il Modello Unico e nel riquadro “Sostegno delle organizzazioni non lucrative di utilità sociale e delle associazioni di promozione sociale” indica il codice fiscale di ProVita94040860226. GRAZIE!

I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Info