11/09/2022

Peppa Pig. Esposto di Giovanardi e Santolini: Comitato Media e Minori faccia rispettare leggi e Costituzione

L'ex Presidente del Forum Famiglie Luisa Santolini e l'ex Ministro con delega alle politiche famigliari Carlo Giovanardi hanno presentato un esposto formale al Comitato di Applicazione del Codice di Autoregolamentazione Media e Minori, che ha sede presso il Ministero dello Sviluppo Economico in merito al caso del cartone anomato Peppa Pig e della presenza, in un episodio andato in onda in Gran Bretagna, di "due mamme"

NO AI CARTONI GAY PER BAMBINI SULLA RAI - FIRMA QUI!

Nell' esposto Giovanardi e Santolini evidenziano come sia stata preannunciata da piu' parti la messa in onda su media italiani di una puntata della serie Peppa Pig, destinata alla prima infanzia, nella quale viene inserito un nuovo personaggio " figlio " di due supposte mamme e nessun papa'. Nell' esposto Giovanardi e Santolini precisano poi che nella legislazione italiana in vigore, in applicazione di principi costituzionali, la fecondazione eterologa e' permessa soltanto tra un uomo ed una donna mentre il ricorso al cosidetto utero in affitto e' reato penalmente perseguibile: pertanto non possono esistere né in natura né legalmente due mamme, mentre nella realta' per concepire un figlio esiste un padre di cui si e' utilizzato il patrimonio genetico.

Recenti episodi di cronaca giudiziaria, ricordano Giovanardi e Santolini, hanno per altro dimostrato come il procurarsi bambini all' estero, con comportamenti che in Italia sono illegali o criminali, determinano poi situazioni di cui sono vittime proprio i bambini quando per esempio scoppiano conflitti giudiziari tra le due donne che li hanno commissionati, mentre il vero padre e la donna che li ha partoriti rimangono sconosciuti. Giovanardi e Santolini sottolineano poi che le leggi in vigore in Italia devono essere rispettate e spetta al Parlamento eventualmente cambiarle e non ai cartoni animati, specialmente se questi ultimi sono rivolti alle vere vittime di queste palesi illegalita'.

Giovanardi e Santolini hanno chiesto che il Comitato, in base alle sue competenze, faccia rispettare il Codice di autoregolamentazione, impedendo la messa in onda di quella puntata di Peppa Pig o eventualmente sanzionando l' emittente che la trasmettesse, anche alla luce di quanto previsto dall' art 414 del Codice Penale. 

NO AI CARTONI GAY PER BAMBINI SULLA RAI - FIRMA QUI!

Questo articolo e tutte le attività di Pro Vita & Famiglia Onlus sono possibili solo grazie all'aiuto di chi ha a cuore la Vita, la Famiglia e la sana Educazione dei giovani. Per favore sostieni la nostra missione: fai ora una donazione a Pro Vita & Famiglia Onlus tramite Carta o Paypal oppure con bonifico bancario o bollettino postale. Aiutaci anche con il tuo 5 per mille: nella dichiarazione dei redditi firma e scrivi il codice fiscale 94040860226.
I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Info