09/09/2015

Obiezione di coscienza al matrimonio gay: la Davis è stata rilasciata

Kim Davis, l’impiegata della Contea di Rowan che aveva sollevato obiezione di coscienza e si era rifiutata di rilasciare la licenza di matrimonio a una coppia gay, era stata arrestata.

Riferisce LifeSiteNews che ora è giunto l’ordine di scarcerazione, purché lei non interferisca in alcun modo con la concessione delle licenza di matrimonio.

Gli avvocati del Liberty Counsel sostengono che se la firma della Davis fosse ancora burocraticamente necessaria per validare una licenza di matrimonio, la donna avrebbe diritto di rifiutarsi di concedere col suo nome un placet che va fortemente contro i dettami della sua coscienza.

Bludental

La Davis è protestante, appartiene alla chiesa Apostolica Pentacostale. E’ stata sostenuta dall’ex governatore dell’Arkansas, probabile candidato alle prossime elezioni presidenziali, Mike Huckabee, che ha lanciato l’hashtag Kim Davis, #ImWithKim.

Invece la decisione del giudice Bunnings è stata approvata e sostenuta dalla Casa Bianca e dalla Hillary Clinton, anche lei probabile candidata alle presidenziali dell’anno prossimo.

Quella che noi chiamiamo “obiezione di coscienza” negli USA è garantita dalla legge sulla libertà religiosa, che da tempo è sotto l’attacco delle lobby gay,   per espressa dichiarazione di attivisti del peso di Tim Sweeney .

E pensare che gli Staati Uniti d’America sono nati come luogo di rifugio dei perseguitati di tutta l’Europa e del resto del mondo...

Ma dal ‘700 ad oggi, di tempo ne è passato e la Statua della Libertà – evidentemente – ha perso il suo vigore. O meglio, è diventata strabica: perché ogni tipo di setta o di congregazione (perfino le sette sataniche) godono della massima libertà di culto, in USA. Ma evidentemente la libertà dei cittadini di professare la propria religione individualmente è molto limitata: il giudice Bunning lo ha scritto nero su bianco: il potere della legge e delle Corti non può incontrare limiti nel diritto naturale.

La democrazia è “servita”, la Statua della Libertà può andare in pensione.

 

 

DIFENDIAMO I BAMBINI E LA FAMIGLIA DALLA LEGGE CIRINNA’

 

 Firma anche tu!

PER DIFENDERE I BAMBINI E LA FAMIGLIA

 

 

I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Info