19/05/2022 di Ufficio Stampa Pro Vita & Famiglia

Mantova. Pro Vita & Famiglia: «Gender e sesso alle elementari, si annulli progetto»

Mantova, 18 maggio 2022

«Coito, piacere sessuale, omosessualità, malattie sessuali e aborto. Sono alcuni degli espliciti e scabrosi temi che potrebbero essere trattati davanti ai bambini di quinta elementare delle scuole primarie di Casaloldo e Ceresara, in provincia di Mantova, nell’ambito di un progetto sull’“Educazione all'affettività e alla sessualità”, previsto per il prossimo 31 maggio, che ci è stato segnalato da genitori indignati e preoccupati», la denuncia di Luca Arzeni, referente territoriale di Pro Vita & Famiglia. «Come si può pensare di spiegare a bambine e bambini di soli 10 o 11 anni cosa significa un coito, cosa sono o come si contraggono le malattie sessualmente trasmissibili, l’omosessualità e i vari dettagli sull’interruzione di gravidanza? E’ assurdo, peraltro, far decidere agli stessi bambini gli argomenti da trattare in base alle loro domande anonime, che possono essere di qualsiasi tipo e indotte da ciò che purtroppo troppo spesso proprio i più piccoli sentono in televisione o in famiglia ma che non sono assolutamente adatti in un’età così delicata. Il rischio di traumatizzarli e confonderli è troppo alto! Chiediamo l’annullamento dell’iniziativa e che scuola e ufficio scolastico regionale facciano chiarezza!»

 

Firma ora la petizione contro l'ideologia Gender nelle scuole italiane (clicca qui)

Sostieni Pro Vita & Famiglia! Puoi donare con carta di pagamento, Paypal oppure via bonifico o bollettino postale. Aiutaci anche con il tuo 5 per mille! Indica nella dichiarazione dei redditi il Codice fiscale: 94040860226
I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Info