09/01/2014

Manila, contro l’aborto un “rifugio” per neonati e ragazze madri

Una moderna “ruota degli esposti” salva da morte certa centinaia neonati aiutando convincendo le donne a non abortire. “Grace to Be Born” (La grazia di essere nato) è un’organizzazione privata di ispirazione cattolica che ha salvato nel 2013 ben 160 neonati. L’organizzazione e i suoi locali sono situati a Pasig city, uno dei quartieri più popolosi dell’area metropolitana di Manila, e si regge su donazioni di benefattori e sulla collaborazione di medici, psicologi e infermieri volontari.

Il servizio è attivo dal 2009. Ad esso si rivolgono soprattutto giovani donne provenienti dai villaggi poveri dell’arcipelago delle Visayas.

Rey Ortega, direttore dell’organizzazione, racconta che il loro centro di aiuto accoglie le donne che per vari motivi non accettano la gravidanze e si offre di assisterle e di prendersi cura dei loro figli una volta avvenuto il parto. Ortega spiega che la maggior parte delle giovani donne che si rivolge all’istituto sono poco più che adolescenti, molte di loro hanno problemi economici, ma vi sono anche ragazze diplomate e laureande che per sbarcare il lunario fanno lavori saltuari impiegate come domestiche o cameriere. Le ragazze temono spesso il giudizio delle famiglie e spesso affrontano da sole il dilemma di affrontare o meno la maternità o ricorrere all’aborto.

Fonte: Asia News

Blu-Dental

I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Info