10/05/2022

L’incredibile storia dello “Spiderman pro-life”

Non tutti i supereroi indossano una maschera e alcuni decidono addirittura di rischiare tutto pur di difendere la Vita nascente. Questo è proprio il caso di un attivista pro life che si fa chiamare “Pro Life Spiderman”, Maison Des Champs, studente di 22 anni. Scalatore su roccia da quando ne ha 16, e che di recente ha iniziato a scalare grattacieli per attirare l’attenzione a sostegno della causa pro-life.

Pochi giorni fa ha scalato uno dei grattacieli più alti di San Francisco senza corde o reti di sicurezza, con l’obiettivo di aumentare la consapevolezza sull’aborto e raccogliere fondi a sostegno della Vita. La Salesforce Tower di San Francisco con i suoi 61 piani e 300 metri di altezza è la seconda torre più alta della California. Quando ha raggiunto la cima della torre intorno alle 11, Des Champs è stato arrestato dalla polizia.

Nella didascalia del video filmato durante la sua scalata, Des Champs ha attaccato il dottor Michele Santangelo, noto medico abortista di Washington D.C. che avrebbe provocato l’aborto di cinque bambini a termine gravidanza in modo dubbio. Sembrerebbe infatti che qualcuno di questi bambini fosse sopravvissuto all’operazione e lasciato poi morire abbandonato.

Fonte: Il Timone

I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Info