19/12/2019

Legge omotransfobia Pro Vita & Famiglia: “Zingaretti, a Renzi non portò bene sfidare le famiglie”

COMUNICATO STAMPA

Legge omotransfobia

Pro Vita & Famiglia: “Zingaretti, a Renzi non portò bene sfidare le famiglie”

 

Roma, 19 dicembre 2019

“Nicola Zingaretti sbatte i pugni sul tavolo e usa un linguaggio guerresco per aiutare il Pd a combattere accanto alle associazioni Lgbt a sostegno della legge contro l’omotransfobia? Ricordiamo al segretario dem che a Matteo Renzi non portò bene sfidare le famiglie. E’ netta, infatti, l’opposizione delle famiglie italiane a certe proposte di legge totalmente ideologiche che impedirebbero di dire che i bambini nascono da un uomo e una donna e hanno bisogno di mamma e papà per crescere” così Toni Brandi e Jacopo Coghe, presidente e vice presidente di Pro Vita & Famiglia, tra gli organizzatori del Family Day e fautori del Congresso Mondiale delle Famiglie a Verona, mandano un messaggio al segretario del Partito Democratico dopo le ultime indiscrezioni sulla volontà dem di sostenere con forza la proposta di legge Zan sull’omotransfobia.

“Su L’Espresso leggiamo che in Transatlantico - ha concluso Pro Vita & Famiglia – i piddini invece di parlare di aiuti alle famiglie che vogliono fare i figli, visto che in Italia è stato più volte denunciato anche dall’Istat il grande problema del crollo demografico, si pensa a sostenere le associazioni arcobaleno su temi come l’omotransfobia, il matrimonio egualitario, le famiglie arcobaleno. Preferiscono evidentemente aiutare le ricche lobby piuttosto che gli italiani che versano in crisi economica e che non riescono ad arrivare con le loro famiglie neanche a fine mese”.

- - -

Uff. Stampa Pro Vita & Famiglia

e Congresso Mondiale delle Famiglie

 

I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Info