18/05/2017

La Buona Notizia #690 – La Gaystapo sconfitta nel Kentucky

Quando un Tribunale dà ragione a un libero cittadino che esercita la sua libertà di coscienza, e dà torto alla Gaystapo, è davvero una Buona Notizia.

Blaine Adamson era  stato citato in giudizio per aver rifiutato di stampare le magliette che gli erano state commissionate in occasione di un gaypride negli Stati Uniti.

Venerdì scorso, una corte d’appello nel Kentucky ha deciso: non c’entra l’omofobia o la discriminazione degli orientamenti sessuali, è un caso di libertà di coscienza e di religione.

Gli avvocati di Alliance Defending Freedom hanno fatto un ottimo lavoro: si è creato un precedente importante per tutti i professionisti che possono e devono lavorare per tutte le persone, ma non possono e non devono promuovere tutti i messaggi.

In Irlanda del Nord, i proprietari cristiani della Ashers Baking Company sono stati citati in giudizio per aver rifiutato un ordine per una torta con un messaggio pro matrimonio gay. La Corte Suprema del Regno Unito si pronuncerà nel prossimo ottobre 2017.

Viste le condanne che finora sono fioccate su pasticceri, fiorai  ed altri artigiani a causa della pressione della Gaystapo, speriamo anche in questo caso di dare una Buona Notizia.

Redazione

Fonte: The Christian Institute

Segnalate alla nostra Redazione (qui i contatti) la vostra Buona Notizia! Può essere un articolo ripreso dal web o una vostra testimonianza... la condivideremo con tutti i Lettori!


AGISCI ANCHE TU! FIRMA LE NOSTRE PETIZIONI

NO all’eutanasia! NO alle DAT!

#chiudeteUNAR


I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Info