21/06/2022 di Salvatore Tropea

Il film pro LGBT su Buzz Lightyear rischia di essere un flop

Per il momento sembra proprio che la decisione della Disney di assecondare le richieste della lobby LGBT inserendo per la prima volta un bacio gay in uno dei suoi cartoni animati non sia stata una scelta vincente al botteghino.

"Lightyear", il controverso film targato Disney-Pixar, ha infatti raccolto solo 51 milioni di dollari negli Stati Uniti durante il primo weekend dopo l’uscita nelle sale. Decisamente meno di quanto era stato previsto, ovvero tra i 70 e gli 85 milioni di dollari.

Si tratta di un dato particolarmente problematico soprattutto se si considera che "Lightyear" è costato 200 milioni di dollari per la produzione e decine di milioni in più per la promozione. Per non parlare del fatto che è il film della saga di “Toy Story” con l’incasso iniziale più basso, nonché quello con il punteggio più basso in base alle recensioni della critica.

È ancora presto per dire se si tratti di un vero e proprio flop, ma sicuramente il film non è andato “verso l’infinito e oltre”, il che dimostra che fare propaganda arcobaleno alla fine non paga.

Fonte: PS5 Giochi Guida

Sostieni Pro Vita & Famiglia! Puoi donare con carta di pagamento, Paypal oppure via bonifico o bollettino postale. Aiutaci anche con il tuo 5 per mille! Indica nella dichiarazione dei redditi il Codice fiscale: 94040860226
I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Info