“Il Dio queer”, saggio in vendita in librerie cattoliche...

Siamo reduci dalle ospitate blasfeme al Festival di San Remo, dalle scenette rappresentanti Gesù gay al programma LOL di Rai 2, contro cui ProVita si è fatta parte attiva con una denuncia, e dalle dichiarazioni del cantante Elton John.

Ma dopo “Gesù e le persone omosessuali”, arriva anche il saggio “ Il Dio queer ”: per la serie, posto che vai, teologia che trovi. La cosa che forse non ti aspetteresti è che tali libri sono in vendita in una libreria cattolica, più precisamente la “Libreria al Santo” di Padova.

Se in “Gesù e le persone omosessuali” le argomentazioni prendono le mosse dalle famose dichiarazioni di Papa Francesco sul mondo GLBT (“Chi sono io per giudicare?”) e si addentrano in uno stravolgimento dei valori per il quale solo l’amore può fondare una relazione e non l’impegno stabile in un progetto di coppia con possibilità procreative, ora il livello diviene ancora più teorico.

“ Il Dio queer ” intende promuovere “una trascendenza foriera di trasformazione” –così si legge nella presentazione del saggio-, finalizzata alla sovversione di ogni regola data, smarcando Dio da quelli che l’autrice, Marcella Althaus Reid, definisce “angusti confini ideologici in cui è stato collocato”.

Utilizzando scientemente il termine “ queer ” la Reid intende inglobare nel pacchetto delle cose da rivoluzionare anche la sessualità, che non deve esser più rigidamente e sacralmente intesa ma vissuta in modo stravagante. Il tutto tirando in ballo Dio, non si sa mai…

Redazione

 

Blu-Dental

I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Info