14/05/2022 di Ufficio Stampa Pro Vita & Famiglia

Giornata Internazionale della Famiglia: «Più sostegni e va difesa da ideologie»

Roma, 14 maggio 2022

«La famiglia è il gruppo sociale fondamentale per qualsiasi società umana e l’ambiente naturale per lo sviluppo e il benessere dei suoi membri, soprattutto i bambini. Così l’Onu definisce la famiglia e celebra domani, 15 maggio, la Giornata Internazionale. Questo ci ricorda che essa va supportata e difesa da ogni pericolo. Alla politica chiediamo di fare tutto ciò che è in suo potere per proteggere la famiglia e proprio i bambini da quelle istanze ideologiche che vogliono appiattirla fino a farla scomparire: pensiamo ai disegni di legge liberticidi come il ddl Zan, al gender nelle scuole che mina la libertà educativa dei genitori, alla fluidità di genere, ai desideri ideologici di “figli” per due uomini o due donne, fino alla pratica dell’utero in affitto che barbaramente spacca in due il naturale legame tra una mamma e il proprio figlio. Chiediamo inoltre alle istituzioni di fare di più per sostenere la famiglia, soprattutto se numerosa, con sgravi fiscali, aiuti economici e congedi parentali per il papà e la mamma, così come garantire la libertà, per un genitore se lo vuole, di dedicarsi esclusivamente ad essa. C’è bisogno, poi, di politiche volte a contrastare l’inverno demografico che attanaglia l’Italia e l’Europa, perché mettere al mondo dei figli non sia più un problema o un’incertezza troppo grande per il futuro. Ogni anno, con il progetto “Un Dono per la Vita” a sostegno di madri in difficoltà, tocchiamo con mano quanto sia assurdo che in una società che si definisce civile una famiglia non sia in grado di sostenere economicamente le spese di prima necessità per l’arrivo di una nuova vita», così Jacopo Coghe, portavoce di Pro Vita & Famiglia Onlus.

 
I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Info