19/01/2022

FLASH – USA, proposta pena leggera per il trans che molestò una bambina in un bagno femminile

L'ufficio del procuratore distrettuale di Los Angeles è stato preso di mira per aver rifiutato di raccomandare una pena detentiva per un uomo transgender che ha molestato una bambina di dieci anni in un bagno femminile. Il pubblico ministero ha affermato che il predatore, accusato di un altro reato sessuale contro un minore, potrebbe essere perseguitato in carcere in quanto "donna trans".

Il 1° gennaio 2014, a sole due settimane dal suo diciottesimo compleanno, un mendicante di nome James Tubbs è entrato nel bagno di una donna in un ristorante Denny's a Palmdale, in California, e si è messo in attesa, come mostrano i documenti del tribunale. Quando una bambina di 10 anni è entrata, Tubbs l'ha presa per la gola e dopo averla rinchiusa in un bagno ha continuato a infilarle le mani nei pantaloni e ad aggredirla sessualmente.  "L'aggressione è andata avanti fino a quando qualcuno è entrato in bagno e lo ha spaventato", avrebbe detto in seguito il vice procuratore distrettuale della contea di Los Angeles John McKinney.

L'imputato, che ora ha 26 anni e si identifica come una donna di nome Hannah Tubbs, si è dichiarato colpevole dell'incidente di violenza sessuale nel ristorante del Denny's. A causa della sua età, il sig. Tubbs non può essere detenuto legalmente in un centro di detenzione minorile della contea. Il signor Gascón ha detto alla stampa che l'identità "transgender" del sospetto lo avrebbe reso vulnerabile in prigione e ha citato un rapporto sulla libertà vigilata che raccomanda di condannare il signor Tubbs al confino domiciliare.

Si prevede che una determinazione finale su dove sconterà la pena il signor Tubbs dovrebbe verrà presa dopo che il predatore sessuale condannato sarà in grado di lasciare la quarantena per il COVID-19.

Fonte: Women are Human

I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Info