17/06/2022

FLASH – USA. Cinque giocatori dei Tampa Bay rifiutano di indossare il logo LGBT

Per fortuna anche nel mondo dello sport ci sono ancora persone che non hanno intenzione di piegarsi alla dittatura del politically correct in salsa arcobaleno. Cinque giocatori della squadra di baseball “Tampa Bay Rays” hanno infatti deciso di non indossare durante la loro ultima partita la divisa con i colori della bandiera LGBT creata dalla squadra per celebrare il mese del Pride.

Durante la 16a celebrazione annuale della “Pride Night” della squadra, i cappelli e le divise dei Rays avevano infatti i loghi colorati con l’arcobaleno della bandiera dell'orgoglio LGBTQ +, ma non tutti gli atleti hanno accettato di indossare le divise così decorate.

I lanciatori Jason Adam, Jalen Beeks, Brooks Raley, Jeffrey Springs e Ryan Thompson hanno infatti scelto di indossare i cappelli standard della squadra per la partita casalinga del 4 giugno. Adam è stato selezionato dall'organizzazione per parlare a nome dei giocatori che hanno rinunciato e l'ha definita una "decisione basata sulla fede", con cui non volevano giudicare nessuno.

Insomma, cinque uomini che ora dovranno affrontare l’indignazione e gli attacchi della potente lobby LGBT per il semplice fatto di essere rimasti fedeli ai loro valori religiosi.

Fonte: CBS News

Sostieni Pro Vita & Famiglia! Puoi donare con carta di pagamento, Paypal oppure via bonifico o bollettino postale. Aiutaci anche con il tuo 5 per mille! Indica nella dichiarazione dei redditi il Codice fiscale: 94040860226
I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Info