05/08/2020

FLASH - Sito LGBT fa "doxing" contro le donne

Il "doxing" è una forma di cyberbullismo che consiste nel pubblicare nomi e questioni private di persone che si vogliono mettere alla berlina ed esporre al pubblico ludibrio sui social.
Un blog sportivo LGBT ha pubblicato per doxing i nomi di centinaia di atlete che hanno sottoscritto una lettera al National College Athletic Association (NCAA) per chiedere che ai trans, maschi biologici, non sia concesso di competere nelle gare agonistiche con le donne.
 
Il 29 luglio, Save Women's Sports (SWS) nella lettera inviata  chiedeva soprattutto di impedire il boicottaggio dell'Idaho che aveva emanato il Fairness in Women's Sports Act che appunto impone agli studenti nei college di gareggiare secondo il loro sesso. La NCAA si era già pronunciata contro la legge dell'Idaho e dovrà discutere la questione in questo mese di agosto.
Il blog sportivo LGBT Outsports  ha pubblicato i nomi di tutte le 309 donne che hanno firmato la lettera, che non erano stati resi pubblici proprio perché le atlete temono la gogna mass mediatica e il cyberbullismo che la Gaystapo sa bene scatenare sui social.
«Piuttosto che impegnarsi in un dialogo pacifico, Outsports ha aperto  una caccia alle streghe per mettere a tacere le donne» ha commentato Save Women's Sports.
La prima firmataria della lettera è la campionessa di tennis Martina Navratilova.
 
I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Info