23/02/2021

FLASH - La tratta delle ragazzine in Francia è aumentata del 600%

Tra il 2014 e il 2020, il numero di minorenni sfruttate e vendute dai trafficanti di esseri umani in Francia è aumentato del 600%, secondo l'Ufficio centrale francese per la soppressione della tratta di esseri umani (OCRTEH). 
Una delle aree in cui il numero di casi di prostituzione minorile si è moltiplicato particolarmente è Lille.
Si tratta  spesso di giovani vulnerabili, di età compresa tra i 14 ei 17 anni, che se ne vanno di casa: la prostituzione è banalizzata tra i giovani come un modo facile per far soldi e migliorare il proprio stile di vita.
Tra i tanti casi, ha fatto scalpore quello di un giudice di  Digione  accusato di aver venduto la figlia dodicenne ad altri uomini attraverso un sito di appuntamenti online.
Nel 2019, l'Osservatorio sulla violenza contro le donne a Seine-Saint-Denis ha pubblicato un rapporto in cui si afferma che circa un terzo delle prostitute minorenni nella periferia di Parigi aveva meno di 15 anni. Le più giovani avevano appena sei anni .
I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Info