01/07/2020

FLASH - Eutanasia da Covid, testimonianza in Svezia

Un articolo di Life News riporta racconti shock provenienti dalla Svezia, come quello di Latifa Löfvenberg, un'infermiera: «Un paziente mi ha chiesto cosa gli stavo dando quando gli ho fatto l'iniezione di morfina e gli ho mentito. Molti sono morti prima del tempo. È stato molto, molto difficile». Cecilia Söderberg-Nauclér, medico dell'ospedale universitario di Karolinska, aggiunge: «I reparti di terapia intensiva erano relativamente vuoti. Le persone anziane non sono state portate in ospedale: ricevono sedativi ma non ossigeno o cure di base». In una vera civiltà non esistono persone da curare ed altre a cui negare le cure: tutti hanno diritto alla vita.

 

I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Info