28/05/2021

Flash - Atleta transgender italiano sarà il primo a gareggiare tra le donne in competizione internazionale

Valentina Petrillo, nato Fabrizio Petrillo, sarà il primo atleta maschio transgender a gareggiare ad una competizione internazionale femminile nonostante sia, appunto, maschio e abbia documenti maschili.

Il triste primato è stato "celebrato" qualche giorno fa quando l'uomo transgender, che si identifica come donna ma non ha subito interventi di chirurgia estetica di 'genere', è stato scelto per gareggiare nel Campionato Europeo Paralimpico di Atletica Leggera in Polonia dal 1 giugno al 5 giugno. Gareggerà, infatti, nella Nazionale Italiana per Bydgoszcz 2021 nella categoria femminile.

L'obiettivo del 47enne è quello di qualificarsi per le Paralimpiadi di Tokyo 2021. Petrillo, che ha una condizione degenerativa degli occhi, è salito alla ribalta della cronanca, italiana e internazionale, nel 2020 quando il corridore è stato riconosciuto come il primo maschio a competere nelle Paralimpiadi femminili, una serie di eventi multi-sportivi internazionali per atleti con una serie di disabilità. 

 

Fonte: WomenAreHuman

I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Info