06/10/2020

FLASH - A Cremona immagini choc ritraggono bambini

Fa discutere quanto è previsto a Cremona in questi giorni: «Dal 4 all’11 ottobre per le strade della cittadina lombarda appariranno illustrazioni controverse che saranno inaugurate con un giro in bicicletta per “grandi e piccoli”. L’artista parla di innocenza tradita, del bene come di qualcosa che ha sempre un volto oscuro in sé, di fatine sadiche e di giochi sadomaso. Quale messaggio vuole dare il Comune ai suoi cittadini e ai loro figli?». Come spiega La Nuova Bussola Quotidiana, si tratterebbe di: «Bambine che tengono in mano conigli sgozzati o che seviziano sadicamente i loro pupazzi, mondi che trasformano la fiaba in incubo. Giochi innocenti che paiono avere fini perversi, piccole sessuate e sensuali con le gambe aperte in cui si infilano oggetti appuntiti, treni o pinocchi. Piccole dallo sguardo gelido e disincantato, che mangiano lecca-lecca insanguinati o che offrono i loro seni tagliati agli spettatori». Ma i bambini non sono già oltremodo ipersessualizzati? Perché continuare nei più disparati settori della società ad esporre loro contenuti a sfondo sessuale, dannosi per la loro sana crescita?

I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Info