13/01/2022

FLASH – 10 stati USA propongono leggi contro i bloccanti della pubertà e i trans nello sport femminile

I legislatori statali repubblicani stanno respingendo il movimento transgender con un'ondata di nuovi progetti di legge che mirano a vietare per i bambini le pericolose procedure di cambiamento di sesso e la concorrenza sleale degli uomini transgender nello sport femminile.

I legislatori hanno presentato i progetti di legge in almeno dieci stati, tra cui Alabama, Alaska, Arizona, Georgia, Indiana, Kentucky, Missouri, New Hampshire, Oklahoma e South Dakota.

In Kentucky, l’”House Bill 253” vieterebbe agli operatori sanitari di fornire bloccanti ormonali, interventi chirurgici transgender o deferimenti per procedure transgender a ragazzi che soffrono di disforia di genere di età inferiore ai 18 anni. Il disegno di legge classificherebbe le pratiche come condotta non professionale, soggetta ad azione disciplinare da parte delle commissioni mediche.

I genitori potrebbero anche citare in giudizio i medici per violazioni della legge "reali o minacciate", così come chiunque abbia subito una "transizione di genere" da bambino. Altre disposizioni includono il divieto di finanziamento pubblico per gli enti che forniscono farmaci o interventi chirurgici per il cambiamento di sesso ai minori.

Il “Vulnerable Child Compassion and Protection Act” dell’Arizona criminalizzerebbe anche la fornitura ai minori di farmaci ormonali o interventi chirurgici di "transizione di genere" come reati penali. Questa legge impedirebbe inoltre agli insegnanti o ad altri funzionari scolastici di nascondere la confusione di genere di uno studente ai suoi genitori o di incoraggiare gli studenti a non informare i propri genitori sui loro problemi di genere.

Un disegno di legge dal nome simile in Alabama vieterebbe rigorosamente i bloccanti della pubertà e gli interventi chirurgici per il cambiamento di sesso per chiunque abbia meno di 19 anni. Le violazioni sarebbero punibili con un massimo di dieci anni di carcere.

Inoltre nei primi giorni del 2022 i legislatori repubblicani hanno presentato diverse proposte di legge che vieterebbero i tentativi di ridefinire il sesso biologico nell’ambito degli sport scolastici.

Tra le proposte di legge c'è anche il “Save Girls Sports Act” in Georgia, che bloccherebbe qualsiasi sistema scolastico, o scuola privata che compete contro una scuola pubblica, dal consentire ai maschi biologici di competere con le femmine. Gli studenti o i genitori degli studenti potrebbero citare in giudizio le scuole per le eventuali violazioni della legge. I legislatori hanno introdotto progetti di legge simili in Arizona, Alaska, Indiana, Kentucky e South Dakota.

Fonte: Life Site 

Questo articolo e tutte le attività di Pro Vita & Famiglia Onlus sono possibili solo grazie all'aiuto di chi ha a cuore la Vita, la Famiglia e la sana Educazione dei giovani. Per favore sostieni la nostra missione: fai ora una donazione a Pro Vita & Famiglia Onlus tramite Carta o Paypal oppure con bonifico bancario o bollettino postale. Aiutaci anche con il tuo 5 per mille: nella dichiarazione dei redditi firma e scrivi il codice fiscale 94040860226.
I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Info