15/07/2021 di Luca Volontè

DAL MONDO – Sondaggio Usa. Cittadini contrari all’aborto

La maggioranza degli americani crede che la maggior parte degli aborti dovrebbe essere legale ma solo nei primi tre mesi di gravidanza di una donna. Allo stesso tempo la c’è una solida maggioranza di cittadini che vorrebbe vietare in ogni caso l’aborto nel secondo e terzo trimestre.

Un nuovo sondaggio dell'Associated Press-NORC Center for Public Affairs Research rileva che il 61% degli americani dice che l'aborto dovrebbe essere legale nel primo trimestre di una gravidanza, ma Il 65% ritiene che l'aborto dovrebbe essere illegale nel secondo trimestre e ben l'80% lo vuole vietare al terzo trimestre. Il sondaggio arriva poche settimane dopo che la Corte Suprema degli Stati Uniti ha accettato di ascoltare un caso che coinvolge una legge del Mississippi che vieterebbe gli aborti dopo 15 settimane di gravidanza, due settimane oltre il secondo trimestre. Se la Corte Suprema decidesse che la legge è costituzionalmente valida, sarebbe la prima volta dalla decisione Roe v. Wade del 1973 (ovvero il “diritto” della donna all'aborto) che uno stato sarebbe autorizzato a vietare gli aborti prima che un feto possa sopravvivere fuori dall'utero.

Michael New, un Professore della Catholic University of America, ha dichiarato che i risultati del sondaggio saranno utili al movimento anti-aborto: "Questo aiuta a contrastare la narrativa secondo la quale il risultato della politica dell'aborto stabilito dalla decisione Roe v. Wade gode di un sostanziale sostegno pubblico". David O'Steen, direttore esecutivo del ‘National Right to Life Committee’, ha detto che i risultati suggeriscono che i sostenitori dei diritti all'aborto sono "molto slegati dalla corrente della opinione pubblica americana", nella misura in cui sostengono l'accesso all'aborto fino al momento della nascita.

In questi stessi giorni, a testimonianza della attualità del dibattito in corso, il video dell’intervento del Senatore repubblicano Ted Cruz durante le audizioni proprio sull’aborto svoltesi in Senato ha avuto decine di migliaia di visualizzazioni. Nel suo intervento, giustamente, Ted Cruz definiva le richieste di legalizzare l’aborto oltre la 15 settimana come proposte incivili.

 

I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Info