15/05/2021 di Luca Volontè

DAL MONDO - Canada, l’ultima trovata per educare al transgenderismo i bambini

L'ultima trovata del governo canadese per educare i bambini sulla loro identità di genere è ‘Gegi’, un unicorno apparentemente non binario. La parola "gegi", secondo il dizionario canadese Urban Dictionary, è un termine gergale per descrivere la vagina, che è parte del sistema riproduttivo femminile.

Non è chiaro se questa definizione sia il riferimento che i designer del progetto intendevano proporre, tuttavia è molto difficile che essi non conoscessero il significato della parola. On line si trova un "hub di mobilitazione della conoscenza” creato dal dottor Lee Airton (Facoltà di Educazione, Queen's University), dal dottor Kyle Kirkup (Facoltà di Legge, Università di Ottawa) e dal loro team di ricerca “per dotare tutti gli studenti e gli insegnanti dell'Ontario (sia transgender che cisgender ) degli strumenti per difendere a scuola il diritto di esprimere e vivere il loro genere a modo loro senza subire discriminazione, molestie o violenza, e senza che venga detto loro che devono cambiare".

L'unicorno è stato assunto come una sorta di mascotte per la difesa dei trans, così come la sirena. Entrambe sono creature mitiche e fantastiche che sono state usate per insegnare ai bambini come possono essere anche loro dei soggetti speciali di genere diverso. L'"unicorno di genere" fornisce un personaggio carino e coccoloso che i bambini possono usare per determinare la loro identità di genere, espressione di genere, sesso, orientamento sessuale e attrazione emotiva. Una vera e propria manipolazione dei sentimenti e induzione alla ricerca di un’identità sessuale che non sia maschile o femminile.

Il programma, inoltre, offre agli studenti e agli educatori strumenti per capire se stanno "davvero vivendo una discriminazione”. Per i ragazzi che vogliono accedere a strutture del sesso opposto, ci sono link utili e una scheda di suggerimenti, per il personale scolastico che spiega come in queste situazioni dovrebbero favorire i bambini ad esprimere il proprio genere prescelto senza subire discriminazioni. Anche agli insegnanti vengono date molte risorse, compreso un "Gegi Starter Kit", che li incoraggia a "iniziare a vedere la tua classe attraverso una lente di genere", promuovendo generi diversi nelle classi e stimolando maggiore comprensione tra i bambini per evitare conflitti, perché "un modello di discriminazione dell'espressione di genere è illegale secondo il codice dei diritti umani dell'Ontario”.

Sarà contrario ai diritti umani dell’Ontario e dell’intero Canada ma, senza ombra di dubbio, questi insegnamenti alla fluidità di genere sessuale e transessualismo imposti ai bambini, sono per certo una palese manipolazione della dignità dei bambini e una violazione dei diritti dei genitori.

I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Info