16/02/2022 di Ufficio Stampa Pro Vita & Famiglia

Eutanasia. Pro Vita & Famiglia: «Battaglia si sposta in Parlamento: il Testo Unico “Bazoli” ha matrice eutanasica, viola tutela minima della vita indicata dalla Corte Costituzionale»

COMUNICATO STAMPA

Eutanasia. Pro Vita & Famiglia: «Battaglia si sposta in Parlamento: il Testo Unico “Bazoli” ha matrice eutanasica, viola tutela minima della vita indicata dalla Corte Costituzionale»

 

Roma, 16 febbraio 2022

«La Corte Costituzionale, respingendo il Referendum sull’omicidio del consenziente, ha indicato una strada maestra per la tutela minima costituzionalmente necessaria della Vita umana, inviolabile anche col consenso del diretto interessato. Chiediamo al Parlamento di seguire il monito della Consulta e respingere il Testo Unico “Bazoli” di chiara impronta eutanasica, la cui discussione ricomincia domani pomeriggio alla Camera», è il commento di Antonio Brandi, presidente di Pro Vita & Famiglia.

«Assurdo che Pd e 5 Stelle stiano rilanciando il suicidio assistito come “risarcimento” del mancato referendum sull’eutanasia: sembra che alla fine di questa storia qualcuno debba comunque morire! È una politica molto triste quella che incentiva la morte. I cittadini chiedono invece allo Stato maggiori investimenti sulle cure palliative e sui servizi sociali ai sofferenti, agli anziani e alle loro famiglie, affinché possano vivere con dignità e non farsi ammazzare per disperazione».

Sostieni Pro Vita & Famiglia! Puoi donare con carta di pagamento, Paypal oppure via bonifico o bollettino postale. Aiutaci anche con il tuo 5 per mille! Indica nella dichiarazione dei redditi il Codice fiscale: 94040860226
I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Info