02/03/2022 di Ufficio Stampa Pro Vita & Famiglia

Eutanasia. Coghe (Pro Vita & Famiglia): «Grave bocciatura emendamenti centrodestra: sinistra apre a deriva eutanasica»

COMUNICATO STAMPA

Eutanasia. Coghe (Pro Vita & Famiglia): «Grave bocciatura emendamenti centrodestra: sinistra apre a deriva eutanasica»

 

Roma, 2 marzo 2022

«La bocciatura di tutti gli emendamenti del centrodestra svela la chiara volontà di Pd, renziani e 5 Stelle: abbandonare milioni di malati, anziani, soli e depressi alla deriva eutanasica», così Jacopo Coghe, portavoce di Pro Vita & Famiglia sulla discussione alla Camera del Testo Unico Bazoli sul suicidio assistito. «Il testo Bazoli ha un impianto per noi inaccettabile - continua Coghe - ma gli emendamenti del centrodestra avrebbero almeno evitato le derive già viste in altre nazioni europee, dove la genericità dei requisiti legali porta oggi all’uccisione di depressi, minori e persino neonati. C’è addirittura chi, come l’On. Scalfarotto, parla di emergenza nell’approvare la legge. L’emergenza è sostenere disabili, malati, anziani soli e le loro famiglie con più assistenza sociale e sanitaria e più cure palliative. È triste che il Parlamento voglia aiutare i cittadini a suicidarsi più di quanto non li aiuti a vivere con dignità».

Questo articolo e tutte le attività di Pro Vita & Famiglia Onlus sono possibili solo grazie all'aiuto di chi ha a cuore la Vita, la Famiglia e la sana Educazione dei giovani. Per favore sostieni la nostra missione: fai ora una donazione a Pro Vita & Famiglia Onlus tramite Carta o Paypal oppure con bonifico bancario o bollettino postale. Aiutaci anche con il tuo 5 per mille: nella dichiarazione dei redditi firma e scrivi il codice fiscale 94040860226.
I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Info