28/06/2022 di Ufficio Stampa Pro Vita & Famiglia

Cannabis. Pro Vita & Famiglia: «Allarmanti dati Onu. No alla legalizzazione»

Roma, 28 giugno 2022

«L’Onu ha lanciato l’allarme sulla cannabis legale, denunciando come la percezione dei danni che provoca sia diminuita nelle aree in cui la droga è stata legalizzata. Allo stesso tempo sono aumentate le persone soggette a disturbi psichiatrici, suicidi e ricoveri in seguito ad un consumo regolare di cannabis. In più, addirittura il 40% dei Paesi del mondo ha denunciato la cannabis come la droga più dannosa in termini di problemi di salute, mentre negli Stati Uniti l’aumento di consumi e consumatori, anche minorenni, è legato alla sua legalizzazione. Non si capisce, vista anche la gravità di questi dati, perché in Italia la politica debba far finta di niente e andare avanti in Parlamento in modo così rapido e deciso verso la legalizzazione della cannabis. Il World Drug Report 2022 dell’’Unodc, l’Ufficio delle Nazioni Unite per la droga e il crimine dovrebbe far riflettere e portare ad un cambio di rotta o forse gli interessi economici e ideologici di sinistra e Radicali sono più forti anche delle stesse Nazioni Unite?», così Jacopo Coghe, portavoce di Pro Vita & Famiglia Onlus.

 

NO ALLA LEGALIZZAZIONE DELLA CANNABIS. SALVIAMO I NOSTRI GIOVANI - FIRMA QUI!

Questo articolo e tutte le attività di Pro Vita & Famiglia Onlus sono possibili solo grazie all'aiuto di chi ha a cuore la Vita, la Famiglia e la sana Educazione dei giovani. Per favore sostieni la nostra missione: fai ora una donazione a Pro Vita & Famiglia Onlus tramite Carta o Paypal oppure con bonifico bancario o bollettino postale. Aiutaci anche con il tuo 5 per mille: nella dichiarazione dei redditi firma e scrivi il codice fiscale 94040860226.
I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Info