30/08/2014

Al Congresso Mondiale della Famiglia di Melbourne minacce ed attacchi

Il Congresso Mondiale della Famiglia ha in programma un convegno regionale a Melbourne in Australia. Molti politici attivisti pro life, però, stanno dando forfait: i pesanti attacchi, sostenuti dai media australiani,  per le posizioni “;omofobe” e “;bigotte” dell’evento, stanno ottenendo gli effetti desiderati. Da ultimo è stato rivelato che il convegno si dovrebbe tenere presso la sede di un’associazione, Catch the Fire Ministries, che si è esplicitamente permessa di porsi in modo critico sull’ integralismo islamico.  Questo ha dato ad alcuni – non proprio cuor di leoni, invero – l’occasione per disdire la partecipazione: la accoglienza e la tolleranza religiosa prima di tutto. Altri, invece, hanno detto chiaramente che temono per l’incolumità fisica loro e dei loro familiari.

L’Australia non è così lontana, tutto sommato...

Redazione

Fonte: LifeSiteNews

 

banner-bussola-quotidiana

 

I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Info