16/06/2022 di Ufficio Stampa Pro Vita & Famiglia

Aborto. Pro Vita & Famiglia: «Ennesima Relazione ministeriale lacunosa»

Roma, 16 giugno 2022

«Denunciamo l’ennesima lacunosa e incompleta relazione ministeriale sull’aborto. Quella presentata dal ministro Speranza sull’attuazione della legge 194 del 1978 continua ad avere molti dati non rilevati e non tenere in considerazioni le importanti e pericolose conseguenze sulla salute delle donne. Nei dati delle complicanze, infatti, oltre 1.800 casi risultano non rilevati - il che è assurdo nell’epoca della completa informatizzazione - e si citano soltanto “emorragia” e “infezione” mentre non viene specificato cosa si intenda per “altro”. Vengono inoltre completamente ignorate le gravi conseguenze fisiche a medio e lungo termine nonché quelle psichiche. La Relazione è poi fuorviante perché parla delle pillole (come ellaOne o Norlevo) come “contraccettivi”, ma sappiamo essere dei farmaci abortivi a tutti gli effetti e anche qui si tralasciano completamente i gravi effetti collaterali che questi farmaci hanno sulla salute delle donne». Così Francesca Romana Poleggi, membro del direttivo di Pro Vita & Famiglia.

Questo articolo e tutte le attività di Pro Vita & Famiglia Onlus sono possibili solo grazie all'aiuto di chi ha a cuore la Vita, la Famiglia e la sana Educazione dei giovani. Per favore sostieni la nostra missione: fai ora una donazione a Pro Vita & Famiglia Onlus tramite Carta o Paypal oppure con bonifico bancario o bollettino postale. Aiutaci anche con il tuo 5 per mille: nella dichiarazione dei redditi firma e scrivi il codice fiscale 94040860226.
I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Info