04/07/2014

Aborto, matrimonio gay, educazione gender: benvenuta Lunacek, nuova Vicepresidente del Parlamento Europeo!

Ciò che accade all’interno del Parlamento europeo viene sentito molto lontano dai cittadini degli Stati membri quindi la notizia dell’elezione del nuovo vicepresidente del Parlamento europeo non ha di certo destato scalpore.

Forse, invece, è il caso di dare un’occhiata a chi è questa Ulrike Lunacek , nome conosciuto per lo più solo dagli addetti ai lavori.

L’eurodeputato austriaco proviene dalle file dei Verdi, lesbica dichiarata ed attivista LGBT. Si muove da sempre per imporre agli Stati membri il matrimonio e le adozioni omosessuali, l’educazione gender nelle scuole, abolire l’obiezione di coscienza ed elevare l’aborto a diritto umano.

Non c’è che dire, un ottimo curriculum.

Nella scorsa legislatura si era distinta per essere la proponente di una relazione –che portava, appunto, il suo nome- concernente una tabella di marcia per l’UE contro l’omofobia e la discriminazione legata all’identità sessuale.

Durante una discussione in Aula nel corso del 2013, Lunacek propose un emendamento per invocare la necessità di un’educazione sessuale interattiva e libera da tabù tra adulti e bambini di 4 anni. Alle scontate repliche, alcune delle quali sollevavano i rischi relativi ad una lenta ma graduale legittimazione della pedofilia, lei rispose dando dei “bigotti di destra” ai suoi contraltari politici.

Lampante la gioia dei vari movimenti gay-transessuali per la sua elezione, tra cui quella del parlamentare gay tedesco Volker Beck… Meno certa sarà la tenuta delle battaglie a favore della famiglia.

Redazione

 

Blu-Dental

I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Info