A Pozzonovo i bambini sono “;benvenuti”

Leggevamo qualche giorno fa un articolo di Marcello Veneziani che amaramente constatava la “;puerofobia “;che avvelena la cultura odierna: c’è in atto una vera e propria guerra contro i bambini, in questa nostra società.

Innanzi tutto con l’aborto e la fecondazione artificiale, e poi con l’utero in affitto, le adozioni da parte di coppie omosessuali, la confusione sessuale instillata fin dall’asilo nido con la (dis) educazione “;gender”, la sessualizzazione precoce... fino alla moda in voga nei locali più “;in” nei quali sono magari ammessi gli animali domestici, ma non i bambini.

E’ quindi una notizia controtendenza che merita il nostro plauso l’iniziativa del sindaco  di Pozzonovo (Padova) Arianna Lazzarini, ora anche deputato della Lega, che ha deciso di dare il benvenuto ai nuovi nati del Comune, attraverso il messaggio luminoso che potete vedere nella foto.

Il Comune di Pozzonovo conferisce anche un bonus bebè, già dal 2018, per sostenere la natalità: 300 euro, da spendere per l’utilizzo di beni di prima necessità per il neonato (alimenti, pannolini, passeggino, etc) presso gli esercizi del territorio.
Per ricevere il bonus  i papà e mamme non dovranno presentare alcun ISEE familiare, ma dovranno essere residenti nel territorio  almeno da 20 anni, ed aver iscritto il bambino all’anagrafe municipale.

Redazione

I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Info