11/06/2022

UE pro-aborto. Basso: «Risoluzione paradossale. Europa dovrebbe occuparsi di Vita»

«In Parlamento abbiamo discusso delle possibili decisioni che la Corte Suprema statunitense prenderà riguardo l’aborto e quale autorità politica lo possa regolare oltreoceano. Una discussione paradossale dal momento in cui, in Europa e in Italia, ci sono milioni di donne che prendono la decisione di non proseguire la gravidanza perché non c’è nessuno ad affiancarle e a sostenerle». Sono le parole di Alessandra Basso, eurodeputata italiana della Lega, durante l'intervento in Plenaria di mercoledì scorso.

«Un paese che voglia considerarsi civile dovrebbe impegnarsi ad aiutare e supportare le donne che vogliono diventare madri. Non lasciare sole donne, ragazze, madri davanti a situazioni drammatiche e difficili dovrebbe essere un obbligo morale, civile e politico, soprattutto in un momento in cui stiamo vivendo un “inverno demografico” che sta portando un drammatico calo delle nascite in Italia e in Europa, con pesanti ricadute di carattere economico e sociale, per non parlare della prospettiva di una vera estinzione culturale occidentale».

«Per questi motivi - ha affermato Basso - prima di preoccuparci di cosa accade dall’altra parte dell’Oceano, dovremmo iniziare a prenderci cura delle persone che vivono nei nostri paesi, verso cui abbiamo responsabilità ineludibili. Perché nella scelta dell’aborto vi sono pesanti implicazioni sotto ogni punto di vista, anche a danno della donna, che non possono essere ignorate. Aggiungo: Madre Teresa di Calcutta diceva “se una madre può uccidere il suo proprio figlio, non c’è più niente che impedisca a me di uccidere te, e a te di uccidere me”. Quindi non dobbiamo permetterci di giudicare le scelte di altri che, tra l’altro, non hanno neppure espresso ancora alcuna decisione, ma dobbiamo sviluppare una nostra seria politica di sostegno alla maternità e di spinta demografica. Altrimenti rischieremo letteralmente l’estinzione mentre discutiamo di quanto accade dall’altra parte del mondo».

Sostieni Pro Vita & Famiglia! Puoi donare con carta di pagamento, Paypal oppure via bonifico o bollettino postale. Aiutaci anche con il tuo 5 per mille! Indica nella dichiarazione dei redditi il Codice fiscale: 94040860226
I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Info