08/05/2017

Papa Francesco incoraggia i prolife di 40 Days for Life

Siamo abituati a sentire il Papa che parla solo dei problemi sociali derivanti dalla globalizzazione e dal mercatismo: i media gli danno ampia risonanza e alcuni lo criticano per il suo silenzio a proposito dei  principi non negoziabili.

Non vogliamo esprimere alcun  giudizio su Papa Francesco, in questa sede, perché le questioni ecclesiali e religiose esulano dalla mission di ProVita.

Ma – per dovere di cronaca –  dobbiamo registrare che durante l’udienza generale del 12 aprile, Papa Francesco ha incontrato i membri dell’associazione 40Days for Life  provenienti dalla Croazia.

Papa Francesco ha ricevuto in omaggio una spilletta che riproduce i piedini del bambino concepito da 12 settimane (potete chiederne una alla redazione anche voi)  e ha ascoltato con attenzione dell’apostolato svolto da 40 Days for Life.

Quindi il Papa ha detto: «State facendo il miglior lavoro che potevate fare! Salvate quante più vite possibile! Vi incoraggio e vi benedico con ogni benedizione. Non c’è più lavoro importante da questo, insistete e pregate, pregate, pregate!».

Il Papa gli ha assicurato il suo sostegno e ha chiesto le loro preghiere. Le ultime parole del Papa al gruppo sono state :«Combattere, combattere, combattere!» (per la vita).

A queste parole di Papa Francesco la stampa di regime non dà certo risonanza. E’ bene comunque che si ricordi che anche il Papa è prolife...

Redazione

Fonte: LifeSiteNews

 


AGISCI ANCHE TU! FIRMA LE NOSTRE PETIZIONI

NO all’eutanasia! NO alle DAT!

#chiudeteUNAR


 

 

I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Info