28/09/2015

Omosessuali cattolici contro l’omosessualismo

Ci sono “omosessuali” convintamente cattolici che non pretendono di cambiare la dottrina della Chiesa in campo morale, ma anzi cercano di vivere il Vangelo integralmente, coltivano la castità, nonostante le difficoltà.

Ed esiste anche una pastorale per queste persone con tendenze omosessuali. Tra le (ancora troppo poche) organizzazioni che operano in tal senso c’è Courage International.

Incurante delle accuse di omofobia e simili, questa associazione si prende davvero cura di chi soffre di attrazione verso persone dello stesso sesso e vuole comunque vivere da buon cattolico.

Ora, organizzato anche dalla casa editrice Ignatius Press, il 2 ottobre si terrà a Roma, presso la Pontificia Università S. Tommaso d’Aquino, la prima conferenza sulle necessità pastorali di uomini e donne che sperimentano – e vivono con – tendenze omosessuali. Lo apprendiamo da Aleteia.

“Vivendo la Verità nell’Amore” è il tema della giornata di incontri.

All’evento parteciperanno i cardinali Robert Sarah e George Pell, monsignor Livio Melina ed esperti del calibro di Paul McHugh, dell’Università Johns Hopkins, Timothy Lock, psicologo clinico, e Jennifer Morse, dell’Istituto Ruth.

Il fenomeno dell’omosessualità verrà affrontato partendo dalla testimonianza delle Sacre Scritture, dalla Tradizione Sacra e dalla saggezza accumulata dalla Chiesa cattolica in due millenni.

Gli organizzatori auspicano che la conferenza serva a istituire un ministero pastorale migliore e a capire meglio le dimensioni personali e sociali dell’omosessualità, così come a “sostenere queste persone affinché sentano la gioia di Cristo nella propria vita”.

Padre Paul Check, direttore esecutivo di Courage Internacional, ha spiegato che, a differenza di altri incontri, “Vivendo la Verità nell’Amore” si distinguerà per il fatto di offrire una maggiore precisione e comprensione della persona umana: “Attraverso la sua Chiesa, Cristo invita tutti a una vita piena; offre la sua Misericordia e ci chiama alla conversione del cuore”, ha affermato nella pagina di presentazione della conferenza.

“La compassione autentica e la misericordia richiedono di sostenere tutti coloro che vogliono vivere un autentico discepolato cristiano”, ha ricordato dal canto suo il sacerdote gesuita Joseph Fessio, fondatore ed editore di Ignatius Press.

Redazione

DIFENDIAMO I BAMBINI E LA FAMIGLIA DAI TENTATIVI DI

LEGALIZZAZIONE DELLE UNIONI CIVILI

 

Firma anche tu!

Questo articolo e tutte le attività di Pro Vita & Famiglia Onlus sono possibili solo grazie all'aiuto di chi ha a cuore la Vita, la Famiglia e la sana Educazione dei giovani. Per favore sostieni la nostra missione: fai ora una donazione a Pro Vita & Famiglia Onlus tramite Carta o Paypal oppure con bonifico bancario o bollettino postale. Aiutaci anche con il tuo 5 per mille: nella dichiarazione dei redditi firma e scrivi il codice fiscale 94040860226.
I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Info