16/08/2022

Leo Aletti continua a combattere da Lassù

Si chiama Leandro Aletti ed è un ginecologo che ha dedicato la vita alla salute delle donne. "Si chiama", non "si chiamava". Ha sempre combattutto con voce ferma e chiara contro la legalizzazione dell'aborto, senza se e senza ma. Perché la salvezza dell'umanità ha avuto origine nel Grembo di una Donna a cui lui è sempre stato profondamente devoto. E il giorno dell'Assunzione quella Donna se l'è portato in Cielo dove vive per sempre.

Non ha avuto paura di perdere il lavoro pur di denunciare chi  - in una struttura pubblica - praticava aborti oltre i 90 giorni.

Non ha avuto paure di affrontare vis a vis Emma Bonino che parlava di accoglienza (di migranti) spiegando a tutti che se non si accolgono i bambini che devono nascere è un'ipocrisia mostrarsi interessati alle persone più fragili.

Non ha avuto paura di dire la verità alle donne che volevano abortire, cioè uccidere un innocente e poi patirne le conseguenze loro stesse per tutta la vita.

Ora contepla la Verità tutta intera e certamente avrà modo di assisterci e di continuare la buona battaglia per gli innocenti e per le loro mamme con mezzi senz'altro più potenti di quelli che aveva quaggiù.

 

Questo articolo e tutte le attività di Pro Vita & Famiglia Onlus sono possibili solo grazie all'aiuto di chi ha a cuore la Vita, la Famiglia e la sana Educazione dei giovani. Per favore sostieni la nostra missione: fai ora una donazione a Pro Vita & Famiglia Onlus tramite Carta o Paypal oppure con bonifico bancario o bollettino postale. Aiutaci anche con il tuo 5 per mille: nella dichiarazione dei redditi firma e scrivi il codice fiscale 94040860226.
I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Info