28/02/2020

La legge liberticida sull'omotransfobia sta per arrivare? Il 31 marzo inizierà la discussione alla Camera

Il prossimo 31 marzo nell'Aula della Camera avrà inizio la discussione della legge contro l'omotransfobia.

A farlo sapere è il deputato del Partito Democratico Alessandro Zan, in un video sul suo profilo facebook. «La Conferenza dei gruppi parlamentari alla Camera - afferma Zan - ha deciso che il prossimo 31 marzo in aula della Camera inizierà la discussione della legge contro l'omotransfobia. Questa è una notizia importante perché significa che la maggioranza vuole approvare questa legge, che sarà approvata prima alla Camera e poi andrà al Senato. Voi sapete - prosegue il deputato - che l'iter in Commissione giustizia è già iniziato e questo iter dovrà necessariamente concludersi entro il 31 marzo, perché sarà la data in cui arriverà, poi, in aula. Questa è veramente una notizia importante e questo significa che nei prossimi giorni e nelle prossime settimane servirà l'aiuto e il sostegno di tutti voi per rendere il nostro Paese un po' più civile», comunica Alessandro Zan in un video su Facebook.


Ma noi continuiamo a chiederci: «Sarà "omofobia" dire che gli unici due sessi sono maschile e femminile, che il sesso è un dato biologico unico e immutabile, che ogni bambino ha (ed ha diritto a) un padre e una madre? Sarà "omofobia" opporsi al gender nelle scuole o alla pratica dell'utero in affitto?».

 

di Luca Scalise

I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Info