08/08/2019

I biologi lo confermano con un nuovo sondaggio: la vita inizia dal concepimento

In molti sono a conoscenza delle varie attività portate avanti dalle associazioni pro life, ma non tutti sanno il perché di tanto attivismo. Secondo i sostenitori dell’aborto, il nostro scopo sarebbe negare la libertà di scelta o offendere i diritti della donna. Ma è davvero così? Assolutamente no. Ci sono tante ragioni per cui essere contro l’aborto, ma la principale è senza dubbio questa: dopo il concepimento, nel grembo di una donna c’è un bambino vivo e vero.

Ben «5.577 biologi di oltre un migliaio di istituzioni accademiche in 86 paesi» sono stati recentemente coinvolti in un sondaggio, di cui ci parla Life News, in cui è stato chiesto loro quando ritengono abbia inizio la vita di un essere umano. E dunque, per il 96% di essi la vita umana inizia con la fecondazione. Bel numero! Forse vi state chiedendo se i biologi in questione fossero di parte. Ebbene, il campione scelto era «prevalentemente non religioso (63%), con più liberali (89%) che conservatori (11%), molti più Democratici (92%) rispetto ai Repubblicani (8%), e più sostenitori pro-choice (85%) che sostenitori pro life (15%)».

Insomma, la comunità scientifica ha dato un grande segnale attraverso quest’ultimo sondaggio, continuando a confermare quello che i principali testi scientifici affermano ormai da tempo.

Come spiega la settima edizione di The Developing Human: Clinically Oriented Embryology, «La vita umana inizia con la fecondazione, il processo durante il quale un gamete maschile […] si unisce a un gamete femminile […] per formare una singola cellula chiamata zigote. Questa cellula altamente specializzata e totipotente ha segnato l’inizio di ognuno di noi come un individuo unico. […] Uno zigote è l’inizio di un nuovo essere umano (cioè un embrione)».

È anzitutto su questa base scientifica che noi pro life fondiamo il nostro instancabile impegno in difesa dei più piccoli.

Luca Scalise

I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Info