06/12/2014

Gender nelle scuole: il disegno di legge Fedeli

Alcuni dicono che l’ideologia gender non esiste: è stato depositato in Senato il disegno di legge n.1680, per iniziativa della Senatrice PD Valeria Fedeli,  per l’introduzione dell’educazione di genere e della prospettiva di genere nelle scuole e nelle università.

Ad annunciarlo è la stessa Senatrice Fedeli, sul sito del PD, dichiara: “Integrare l’offerta formativa dei curricoli scolastici, di ogni ordine e grado, con l’insegnamento a carattere interdisciplinare dell’educazione di genere come materia, e agendo anche con l’aggiornamento dei libri di testo e dei materiali didattici, vuol dire intervenire direttamente sulle conoscenze utili e innovative per una moderna e civile crescita educativa, culturale e sentimentale di ragazze e ragazzi, per consentire loro di vivere dei princìpi di eguaglianza, pari opportunità e piena cittadinanza nella realtà contemporanea”.

Sempre dal sito ufficiale del PD: “Il ddl prevede che i piani dell’offerta formativa delle scuole adottino misure e contenuti di conoscenza ed educazione per eliminare stereotipi, pregiudizi, costumi, tradizioni e altre pratiche socio-culturali fondati sulla impropria “identità costretta” in ruoli già definiti delle persone in base al sesso di appartenenza”.

Redazione

I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Info