25/07/2022

FLASH – USA. Da maggio gli abortisti hanno vandalizzato decine di chiese e centri pro life

Non si placa la violenza dei gruppi pro-aborto negli Stati Uniti. Almeno 76 edifici, tra chiese e centri pro-vita, sono stati infatti oggetto di incendi dolosi e atti di vandalismo dal mese di maggio a oggi, ovvero da quando è trapelata la notizia che la Corte Suprema degli Stati Uniti avrebbe ribaltato la sentenza Roe vs. Wade.

Il dato è stato fornito dalla Catholic News Agency, che ha tenuto traccia degli attacchi rivolti contro i sostenitori del diritto alla Vita e ha riportato che quest’ondata di criminalità ha spinto diversi legislatori repubblicani a chiedere un'azione da parte dell'amministrazione Biden per reprimere il crescente terrorismo interno, dato che per ora sono state arrestate pochissime persone in relazione agli attacchi.

Secondo quanto emerso dal rapporto i reati includono l’incendio doloso, furto, graffiti volgari, danni alla proprietà e minacce e ad oggi, sono stati presi di mira 39 centri per la gravidanza, 27 chiese, una casa di maternità, tre organizzazioni politiche e diversi cartelloni pubblicitari.  

Fonte: LifeNews

Questo articolo e tutte le attività di Pro Vita & Famiglia Onlus sono possibili solo grazie all'aiuto di chi ha a cuore la Vita, la Famiglia e la sana Educazione dei giovani. Per favore sostieni la nostra missione: fai ora una donazione a Pro Vita & Famiglia Onlus tramite Carta o Paypal oppure con bonifico bancario o bollettino postale. Aiutaci anche con il tuo 5 per mille: nella dichiarazione dei redditi firma e scrivi il codice fiscale 94040860226.
I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Info