29/10/2019

FLASH - Pro life aggrediti da attivisti pro aborto

Giorgio Celsi, presidente di Ora et Labora in difesa della Vita, racconta su Facebook di aver subito un'aggressione nel corso di una veglia per la Vita davanti al Mangiagalli di Milano. «Prima il tentativo di rubare i nostri stendardi e poi minacce fisiche e aggressioni verbali». Insomma, ancora una volta i pro aborto mostrano di non possedere argomentazioni valide e, per questo, ricorrono a maniere incivili, usando la legge del più forte. Del resto, abbiamo presentato infiniti casi di violenza da parte degli abortisti, episodi sempre più frequenti in cui alzano i toni, insultano, minacciano, aggrediscono (anche fisicamente), danneggiando cose o persone. Non sarà che hanno paura della verità?

I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Info