06/11/2019

FLASH - Pillola abortiva e gas per l'Olocausto, una storia che li lega

Live Action ha recentemente prodotto un documentario sulla pillola RU486 per l'aborto farmacologico, con il proposito di raccontare la storia di questa terribile pratica abortiva. Come spiega un articolo di Life Site News, «L'azienda farmaceutica francese Roussel-Uclaf ha creato la RU-486, la pillola che viene ora utilizzata per uccidere i bambini non nati durante le prime nove o 10 settimane di gravidanza, nel 1980. Roussel-Uclaf è una filiale della Hoechst AG, che ha prodotto il gas utilizzato per uccidere ebrei ed altre persone nei campi di concentramento durante l'Olocausto». Un racconto inquietante che mette in relazione due realtà di morte, quella dell'aborto e quella dell'Olocausto. Perché la RU486, oltre a togliere la vita a dei bambini, mette fortemente in pericolo la salute e la vita stessa della donna che la assume. 

I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Info