07/01/2021

FLASH - India, aborto nel terzo trimestre per disabilità

La disabilità sembra stia pian piano diventando una "colpa" così grave da meritare la pena di morte, mediante leggi pro morte come quelle su aborto ed eutanasia. "L'Alta Corte del Punjab e dell'Haryana (PGIMER) in India ha recentemente concesso a una coppia di Chandigrah il permesso di abortire il loro bambino di 25 settimane a causa di un difetto congenito". Ma la potenziale o sicura sofferenza di un bambino con un difetto congenito dopo la nascita non rende "giusta" la sua eliminazione. Chi soffre ha bisogno di cure, non della morte.

Fonte: Live Action

I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Info