21/01/2022

FLASH – Il South Dakota approva le restrizioni per la pillola abortiva

I legislatori del South Dakota hanno approvato le restrizioni per la pillola abortiva che erano state introdotte con un ordine esecutivo dal governatore Kristi Noem a settembre. Questo nuovo regolamento stabilisce che le donne possono prendere la pillola abortiva solo in una struttura autorizzata per l'aborto.

Le restrizioni dello stato vanno direttamente contro la recente decisione della FDA di allentare i regolamenti sulla distribuzione della pillola abortiva, cosa di cui Noem era ben consapevole: "Stanno lavorando in questo momento per rendere più facile porre fine alla vita di un bambino non ancora nato tramite l'aborto fai-da-te, ma questo non accadrà in South Dakota."

L’approvazione di questa nuova legge significa che le donne che chiedono la pillola abortiva ora devono effettuare tre visite separate in una struttura per l’aborto: una per un consulto iniziale e poi altre due per la somministrazione dei due farmaci abortivi, mifepristone e misoprostolo, che vengono assunti a 48 ore l’uno dall’altro. Questo non solo proibisce alle donne di ricevere questi farmaci pericolosi per posta, ma è anche un cambiamento rispetto alla precedente procedura, che prevedeva che le donne prendessero la prima pillola nello studio del medico ma completassero poi l'aborto con la seconda pillola da sole a casa.

Fonte: Live Action

I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Info