27/11/2021

FLASH - Il porno genera violenza e abuso: uno studio scientifico

La pornografia serve a manipolare gli interessi sessuali ordinari e indirizzare i consumatori verso il sesso estremo. L'oggettivazione degli attori porno, specialmente delle donne - ma non solo ,  e la promozione dell'idea che essi siano consenzienti e contenti inducono gli uomini normali (e, anche se meno spesso, le donne) a fruire del porno senza remore. Attingendo alla letteratura accademica internazionale  e a casi di diritto penale, Uno studio di Elisabeth Taylor, pubblicato su Dignity,  esamina il crescente corpo di prove che la pornografia svolge un ruolo fondamentale e causale nel plasmare comportamenti sessuali e aspettative che generano abusi e violenze. I fruitori del porno cercano la rappresentazione di fantasie sempre più brutali per soddisfarsi,  ed esse poi creano aspettative per le esperienze sessuali reali:  le prove per il danno individuale sociale e culturale che deriva da tutto questo sono sempre più evidenti. 
Questo articolo e tutte le attività di Pro Vita & Famiglia Onlus sono possibili solo grazie all'aiuto di chi ha a cuore la Vita, la Famiglia e la sana Educazione dei giovani. Per favore sostieni la nostra missione: fai ora una donazione a Pro Vita & Famiglia Onlus tramite Carta o Paypal oppure con bonifico bancario o bollettino postale. Aiutaci anche con il tuo 5 per mille: nella dichiarazione dei redditi firma e scrivi il codice fiscale 94040860226.
I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Info