01/08/2020

FLASH - Grande vittoria della vita in Messico

I prolife messicani  si erano preparati per il peggio. Sembrava che la Corte Suprema fosse intenzionata a  depenalizzare l'aborto nello stato di Veracruz: di qui l'onda mortifera si sarebbe allungata su tutto il Paese.
Invece  El Financiero comunica che  quattro dei cinque giudici hanno votato per la vita. Attualmente l'aborto è vietato, tranne nei casi di stupro o pericolo di morte della madre. È legale fino alla 12ma  settimana di gestazione solo a Città del Messico e nello stato di Oaxaca.
Prima del voto della Corte Suprema, la Conferenza episcopale messicana aveva  espresso la sua forte opposizione.
 
 
I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Info