06/11/2017

Educazione affettivo-sessuale: sii pioniere anche tu!

Quando si parla di educazione, siamo tutti coinvolti: è la comunità nel suo complesso che ha il compito di educare i cittadini del domani.

Purtroppo, tuttavia, oggi vediamo come l’educazione sia sempre più un compito che nessuno vuole assumersi: i genitori delegano alla scuola l’educazione dei loro figli, non essendo spesso in grado di assumersela in prima persona; la scuola, dal canto suo, non può agire in maniera efficace con tanti bambini e ragazzi contemporaneamente, e non è neppure il suo ruolo; la comunità non ha più un’attenzione in tal senso, ognuno è troppo preso dai propri affari; anche la chiesa ha rinunciato a puntare sull’educazione dei cristiani del domani... insomma, la situazione è complessa. E lo è ancora di più quando si parla di educazione affettivo-sessuale, dove il buon senso ha ormai ceduto la strada all’ideologia.

Ecco quindi che rilanciamo con piacere il Comunicato Stampa che ci ha inviato Progetto Pioneer in merito a un corso di formazione intensiva proprio sul tema dell’educazione affettivo-sessuale: una tre giorni articolata e condotta da professionisti competenti, che si prefigge lo scopo di formare altri “Pionieri per fare la differenza“.

Educazione affettivo-sessuale: “Pionieri per fare la differenza”

Dal 17 al 19 Novembre 2017 si terrà a Grottaferrata (Roma) la terza edizione del corso di formazione “Pionieri per fare la differenza”.

Ideata e realizzata dall’Associazione di promozione sociale ‘Progetto Pioneer’ (www.progettopioneer.com) l’iniziativa propone una formazione intensiva teorico-pratica per la realizzazione di progetti in ambienti formativi su educazione affettivo-sessuale e accoglienza della diversità. L’intento è quello di promuovere una nuova pedagogia dell’educazione sessuale che sappia rispettare i tempi di sviluppo dei bambini, tener conto della complessità della persona e coinvolgere i genitori, considerando anche i valori familiari come risorse da rispettare. L’idea è quella di permettere ai ragazzi di formarsi sviluppando un’identità il più possibile serena, consapevole e integrata, nella convinzione che sia proprio questa serenità rispetto a se stessi che permette di accogliere l’altro e la sua diversità come una ricchezza, invece di percepirlo come una potenziale minaccia. I progetti presentati, hanno così tutti il tratto comune di promuovere una sessualità vissuta in modo responsabile e libero, valorizzando le peculiarità di ciascuno, a partire da quella maschile e femminile. Sono inoltre declinati in modo diverso nella fase prepuberale, dove si lavora soprattutto sui fattori protettivi con grande coinvolgimento di famiglie e insegnanti, rispetto alla fase postpuberale dove i ragazzi sono maggiormente attivi e direttamente coinvolti.

Il corso alternerà lezioni frontali a seminari e focus-group, nell’ipotesi che una formazione completa debba partire tanto dalla conoscenza teorica di modelli e recenti ricerche scientifiche, quanto dalle pratiche d’intervento, da declinare, in un secondo momento, a partire dalla propria formazione e dai propri interessi. I partecipanti avranno pertanto modo di formarsi anche a partire dall’esperienza e dal confronto, in modo da poter disporre di uno spazio cognitivo, emotivo e fisico per poter poi iniziare a progettare autonomamente.

Il corso offrirà la possibilità di formarsi al Metodo Pioneer con un approccio teorico e pratico. L’evento di formazione costituirà anche l’occasione per ampliare il gruppo operativo che nel tempo potrà collaborare con noi come Progetto Pioneer o Pionieri locali. “Pionieri per fare la differenza – 2017”, nello specifico, ha previsto una tavola rotonda intesa come un momento di confronto dedicato a coloro che, trovandosi in linea con la nostra proposta, siano interessati a collaborare portando i nostri progetti nelle scuole italiane.

Destinatari: insegnanti, psicologi, medici, assistenti sociali, formatori, educatori, genitori. 

Per informazioni o iscrizioni al corso scrivere a: [email protected]

-–

Progetto Pioneer è un gruppo di professionisti del settore psicoeducativo attivo dal 2014 con l’obiettivo principale di promuovere il benessere della persona, nel suo essere globale formato da corpo, mente, credenze, aspettative e cultura, a partire dall’identità sessuale e sessuata valorizzando la differenza sessuale come elemento imprescindibile e positivo. Ci siamo costituiti Associazione di Promozione Sociale l’8 Settembre del 2015 prefiggendoci l’obiettivo di educare la società e le nuove generazioni al valore della diversità e alla cultura del rispetto di sé e degli altri. Durante questi anni abbiamo avuto modo di girare l’intera Italia grazie alle numerose richieste pervenute da parte del contesto civile e sociale, di fornire servizi e strumenti operativi scientificamente validi per i contesti educativi e formativi. Abbiamo organizzato incontri pubblici di formazione, siamo stati invitati in convegni e abbiamo contribuito al dibattito scientifico.

Redazione


AGISCI ANCHE TU! FIRMA LE NOSTRE PETIZIONI

NO all’eutanasia! NO alle DAT!

I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Info