27/10/2021 di Ufficio Stampa Pro Vita & Famiglia

DDL ZAN BOCCIATO. Pro Vita & Famiglia: «Vittoria delle Famiglie italiane che respingono l’assalto Lgbt nelle scuole».

COMUNICATO STAMPA

DDL ZAN

LEGGE BOCCIATA. Pro Vita & Famiglia: «Vittoria delle Famiglie italiane che respingono l’assalto Lgbt nelle scuole»

 

Roma, 27 ottobre 2021

«La bocciatura del Ddl Zan è una vittoria per la democrazia, la libertà di opinione e di coscienza e la libertà educativa delle famiglie italiane. Abbiamo sventato il lavaggio del cervello di milioni di bambini nelle scuole italiane da parte degli attivisti Lgbt». Lo dichiara il presidente di Pro Vita & Famiglia Toni Brandi commentando l’approvazione (154 favorevoli, 131 contrari e 2 astenuti) in Senato della mozione di non passaggio al voto degli articoli del Ddl Zan presentata dalla Lega e da Fratelli d’Italia, mozione che riporta il Ddl in Commissione Giustizia e di fatto ne paralizza i lavori sine die.

«Siamo orgogliosi del ruolo centrale svolto dalle campagne di Pro Vita & Famiglia in Italia contro il Ddl Zan, attraverso petizioni, manifestazioni di popolo, un documentario, la presenza mediatica e la voce sempre presente contro ogni censura» aggiunge Jacopo Coghe, vicepresidente della Onlus.

«Tra i senatori – conclude la nota di Pro Vita & Famiglia - ha prevalso il senso del bene comune. Oggi abbiamo vinto tutti perché tutti gli italiani hanno il diritto di esprimere le proprie libertà fondamentali e di pensarla in modo diverso dal solito mainstream pro Lgbt»

I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Info